Walter Greco


Fotografo professionista, si definisce soprattutto un osservatore. Ed è proprio un osservatore che, secondo la sua concezione, un buon fotografo di reportage deve essere, perché osservare porta a comprendere e comprendere porta a leggere in profondità le innumerevoli sfaccettature di personalità e quel profondo turbinio di emozioni di chi ti sta di fronte. Solo a quel punto si può cominciare a pensare a come tradurre quelle emozioni in fotografia, sempre nel totale e profondo rispetto dell'essenza più intima della persona o della scena che si sta ritraendo.
Aderire in modo così totale al reportage, quindi, non è stata una scelta, ma la naturale conseguenza di una necessità comunicativa.
Paragona la fotografia alla tela del pittore: deve sicuramente avere una buona trama, ma non è un punto di arrivo, anzi, è solo il supporto sul quale l'artista comincia a dipingere con i suoi colori. E la stessa cosa accade in fotografia dove il fotografo, usando la foto come tela, esalta poi certi dettagli e cromie piuttosto di altri, riuscendo a tirar fuori “l'anima” del soggetto ritratto o di quella situazione.
Per Photoeventsreportage, oltre all'esecuzione delle foto, si occupa dell'elaborazione digitale delle immagini, dei layout degli album e dei book, della creazione delle web gallery degli sposi, gestisce il sito web e cura la sempre delicata fase di stampa.



Chiara Didonè


Fotografa per professione e scelta di vita. La fotografia è il suo lavoro, la sua passione e lo strumento per trasmettere forti emozioni ed arrivare al cuore dell'osservatore. La fotografia, dal suo punto di vista, è sì un documento, ma soprattutto un'emozione, quell'emozione che prova il fotografo guardando una scena e che traduce in immagine per renderla indelebile nel tempo.
La sua sensibilità e la capacità di inserirsi nel contesto da documentare, le permettono di creare grande empatia con i suoi soggetti e cogliere la scena nella sua essenza. Solo vivendo veramente la scena nella sua completezza si può sentire l'energia che sprigiona e tradurla in fotografia. Queste sono caratteristiche indispensabili per un vero fotografo di reportage.
Fotografare in stile reportage è la naturale conseguenza del suo modo di vivere la fotografia. Considera la fotografia come un libro nel quale scrivere in modo indelebile una storia, utilizza i segni e i colori come parole che nella loro unicità sono elementi fondamentali per comporre un racconto.
Per Photoeventsreportage, in aggiunta all'esecuzione degli scatti fotografici, si occupa della fondamentale fase dell'editing: seleziona le immagini che formeranno il reportage fotografico, compone gli album e i book in modo unico e personalizzato per ogni coppia e cura il rapporto con gli sposi.